Contatti: +39.328 90 44 608 | info@lesfoliesretro.com

Half Moon Manicure: cos’è e come realizzarla

Sono in molti a pensare che la Half Moon Manicure sia un trend di questi ultimi anni. In realtà questa particolare versione della nail art è nata negli anni Venti e ha conosciuto particolare “successo” nel decennio successivo, per poi tornare prepotentemente in auge negli anni Cinquanta.

Come mai, allora, è tornata di moda proprio oggi? Ovviamente la trend setter è stata lei: nostra signora dello stile retro riportato ai giorni nostri Dita Von Teese. Da quando Dita ha sfoggiato una perfetta Half Moon Manicure rossa sui red carpet, nei servizi fotografici, e ovviamente sul palcoscenico dei suoi Burlesque Show, è stata immediata tendenza.

Addirittura la regina del Neo-burlesque ha lanciato, con la Kiss, le Dita Von Teese Nails: unghie finte già dipinte con la Half Moon Manicure.

Half Moon Manicure: Dita Von Teese

Half Moon Manicure: che cos’è

La Half Moon Manicure è anche detta Gatsby Manicure o Cuban Manicure. O ancora, di recente sono in molti a chiamarla French Reverse Manicure.

Si tratta di una nail art molto elegante e dal sapore vintage che prevede una lunetta in evidenza alla base dell’unghia anziché sulla punta. Quella più classica vuole una lunetta bianca o lattescente e uno smalto rosso lacca sul resto dell’unghia, ma ormai ne esistono moltissime varianti. La nail art sta fiorendo in questi anni, quindi la Half Moon Manicure si è arrichita nel tempo di glitter, disegni, doppia lunetta e quant’altro. O ancora, i colori si sono moltiplicati, fino a renderla assolutamente moderna e pop.

Ovviamente la nostra preferita è quella classica, che ben si sposa con qualsiasi look, ma che è perfetta per chi ama come noi lo stile retro.

Half Moon Manicure: alcune varianti

Half Moon Manicure: come realizzarla

La realizzazione della Half Moon Manicure è semplicissima. Dapprima si eseguono tutte le operazioni di una normale manicure, sistemando le cuticole, sgrassando e limando l’unghia, idratando la pelle. Poi si stende una base trasparente. A questo punto si procede prima al colore della lunetta: basterà passare una o due volte, a seconda della coprenza, lo smalto bianco o meglio ancora lattescente. Il colore si deve lasciare asciugar molto bene. Se state utilizzando questa proceduta per una manicure con smalto semi-permanente, cuocete bene lo strato chiaro nella lampada fornetto UV.

Quando lo smalto chiaro è completamente asciutto, si applicano le lunette per la French Manicure alla base dell’unghia. Ma per un look accurato, sono in molti a utilizzare dei comunissimi salvabuchi adesivi, acquistabili in qualunque negozio di cancelleria: la curva dei salvabuchi è più adatta alla base dell’unghia.

Sulla parte dell’unghia che resta scoperta, si fanno due passate di smalto rosso, si lascia asciugare bene (o si cuoce) e si rimuovono le lunette adesive.

Per completare bene il tutto, potete stendere un top coat.

Leave a Reply